Non lasciate che l’università vi tolga la vita…

Cosa sono io? Uno studente fuori corso, come chissà quanti la fuori nel mondo!

Però mi sono accorto di una cosa, le cose continuano a non andare bene, non capisco perché, sarà che non studio bene, o devo cambiare metodo, beh, non lo so… Però una cosa la so, che ogni volta che vengo bocciato nel solito schifoso esame di Fisica 2 mi trasformo, lascio che mi sovrasti, mi prenda e mi tolga la felicità, l’allegria, mi riduce completamente a uno schifo di vegetale, mi fa perdere le ambizioni musicali, mi fa perdere l’allegria(ripetuto perché dovete sapere che ne ho tanta solitamente), mi fa perdere me stesso… E questo non va assolutamente bene, per niente! Nessuno dovrebbe dare tutto questo potere a un esame e so che non sono l’unico, però le paure sono tante, il futuro che tarderà sempre ad arrivare, i continui sacrifici, essere mantenuto dai genitori, non essere in grado di togliersi uno sfizio perché ovviamente non si può pretendere troppo dai genitori e anzi bisogna essere grati di tutto, con i loro soldi avrebbero potuto fare quello che volevano invece stanno investendo in voi, e voi non vedete i risultati e state ancora peggio… Ma la cosa è molto semplice poi se la si guarda con altri occhi… Non può semplicemente essere che voi stiate investendo nel corso di studi sbagliato? Siete sicuri che ciò che state facendo vi piaccia? Davvero? O vi ritroverete da vecchi in una casa di riposo con il più grande risentimento della vostra vita di non aver fatto ciò che amavate? (su questa domanda fate molta attenzione, statisticamente è la risposta che viene data con maggiore frequenza dagli anziani nelle case di riposo)

E se vi dicessi adesso che in quelle case di riposo potreste anche non arrivare a finirci? Se vi dicessi che facendo qualcosa che vi piace potreste trovarvi ad amare il vostro lavoro e tenere attivo il cervello per tutta la vita? Se vi dicessi ancora che probabilmente facendo ciò che amate potreste ritrovarvi a essere talmente bravi, rilassati nel farlo, motivati, e mentalmente in forma da ritrovarvi intorno un bell’ambiente di gente che vi tratterà bene per tutta la vostra vita?

Ecco perché in questi giorni mi sto ritrovando a pensare tanto a ciò che ho, a cosa faccio e a cosa vorrei fare… Magari l’idea di essere un ingegnere che odia il suo lavoro e tutto ciò che fa mi fa paura… Magari vedendo come è finito mio padre a fare un lavoro che odia fino a oltre i 60 anni mi sono accorto che non ho tutta questa voglia di finire anche io così… E allora che si fa? Un po di cose semplici, iniziamo con alcune domande:

Cosa mi piace fare? Giocare a tennis, allenarmi, suonare la chitarra elettrica, leggere, ascoltare musica, andare ai concerti…

Cosa può essere un lavoro o un buon investimento tra questi? Prendere la certificazione coni come personal trainer, curare la preparazione atletica dei giovani tennisti, Insegnare musica, organizzare concerti, studiare come fonico…

Bene, siamo passati dalla negatività dell’università del “non so fare niente, non valgo nulla” a “cazzo quante cose so fare, quanto mi piacciono e quanto potrei farle bene…

Ecco perché negli ultimi giorni alcune persone speciali che ho intorno mi hanno fatto capire che non bisogna dare troppo peso alle situazioni attuali, all’esame fallito, all’essere uno studente fuori corso, e tutte queste cose negative che possono solo portare a pensieri negativi, i più negativi possibili, fino a rovinare anche i rapporti che avete con le persone e uccidervi (figurativamente)… Stava succedendo a me, ero diventato una persona con cui insieme neanche io avrei passato un minuto, non ero io, non era quella persona che i miei amici e amiche hanno imparato a voler bene, ero una persona scontrosa, arrivavo la sera a letto e non dormivo, mi veniva il nervoso per tutto, e cosa peggiore per me, non riuscivo a gestire le situazioni, bastava un niente per mandarmi in crisi, non cercavo di capire le persone intorno a me e ciò che facevano, ero veramente una pessima persona… Non deve succedere di nuovo, so di essere molto meglio di un esame, anche quando non sono in grado di passarlo, pazienza…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...