Concerto di Alllevi

Che dire? Ieri sera c’è stato il concerto di Giovanni Allevi a Taormina… Semplicemete Grandioso… Un musicista e una persona fantastica… Ha iniziato con "Aria" una canzone che ha detto di dedicare a tutti gli ansiosi, come lui, che arrivato sul palco non sapeva come dialogare con il publico… Dopo alcuni pezi di solo pianoforte tra i quali "back to life" e "l’orologio degli dei" che sono stati bellissimi, poi è entrata pure l’orchestra, con la quale hanno suonato tra le tante "come sei veramente" e "300 anelli"… E’ stato bello anche perchè nonostante la sua ansia tra un brano e l’altro dialogava con il publico, ci rendeva partecipi e scherzava pure… Suonando, anche se non sono pianista e non sono un grande appassionato di musica classica,riusciva a trasportrmi con la melodia, entravo nei brani e pensavo… Non so più che dire… Solo troppo bello… Alla fine non lo volevamo lasciare andare via, ha suonato per mezz’ora in più dopo "300 anelli" la canzone dedicata ad una suo albero di 300 anni che doveva essere l’ultima, continuavamo a chiedere il bis, e a lui è piaciuta tutta questa partecipazione…. C’era pure chi gridava "NON TE NE ANDARE, SUONA TUTTA LA NOTTE"… Poi dopo il concerto siamo andati a cercarlo e mi sono fatto fare pure l’autografo e la foto con lui…. Grande Giovanni!!!

Living on the edge

C’è qualcosa di sbagliato nel mondo oggi
Ma io non so cosa sia
Qualcosa di sbagliato nei tuoi occhi..

Noi vediamo cose in modo diversi
E Dio lo sa
É certo che non ci siano sorprese

Noi viviamo al limite
Noi viviamo al limite
Noi viviamo al limite
Noi viviamo al limite

C’è qualcosa di sbagliato nel mondo oggi
La luce si sta spegnendo
C’è il tramonto nel cielo

Se puoi giudicare un uomo saggio
dal colore della sua pelle
allora, signore, sei un uomo migliore di me

Noi viviamo al limite
Non posso aiutarti a non cadere,
vivendo al limite
Non posso aiutarti per niente,(assolutamente no)
vivendo al limite
Non puoi fermare la tua caduta,
vivendo al limite

Dimmi cosa pensi della tua situazione
complicazione, aggravazione,
ti stanno raggiungendo

Se un pulcino ti dicesse che il cielo sta crollando
Anche se non fosse vero,vorresti ancora venire strisciando indietro?
Ancora indietro?
Scometto che saresti mio amico
ancora e ancora e ancora e ancora e ancora

Dimmi cosa pensi della tua situazione
complicazione, aggravazione,
ti stanno raggiungendo, ormai

Se un pulcino ti dicesse che il cielo sta crollando,
anche se fosse vero, vorresti ancora strisciare indietro?
Ancora indietro?
Scometto che saresti mio amico
ancora e ancora e ancora e ancora e ancora

C’è qualcosa di giusto nel mondo oggi
E tutti sanno che è sbagliato
Ma tu puoi dirgli di no o potremmo lasciare perdere
Ma preferirei appendere la situazione

Vivendo al limite
Non puoi aiutarti a non cadere,
vivendo al limite
Non puoi aiutarti per niente,(assolutamente no)
vivendo al limite
Non puoi fermare la tua caduta,
vivendo al limite
vivendo al limite
vivendo al limite
vivendo al limite

Vivendo al limite
Non puoi aiutarti a non cadere,
vivendo al limite
Non puoi aiutarti per niente,(assolutamente no)
vivendo al limite
Non puoi fermare la tua caduta,
vivendo al limite
vivendo al limite
Non puoi aiutarti
Non puoi aiutarti
Vivendo al limite
Non puoi aiutarti per niente
vivendo al limite
Non puoi aiutarti
Non puoi aiutarti

vivendo al limite
Non puoi aiutarti
Non puoi aiutarti
vivendo al limite
Non puoi salvarti dalla caduta
vivendo al limite

Yeah, yeah, yeah, yeah, yeah, yeah
Yeah, ci sei arrivato, adesso
vivendo al limite!

Zack’s song

Maybe we was makin’ straight A’s
But we was stuck in a dumb daze
Don’t take much to memorize your lines
I feel like ive been a hypnotized
And then that magic man he come to town
Woo Wee
He spun my head round
He said recess is a session
2 and 2 make 5
and now baby oh im alive
O YEAH i am alive

and if you wanna be a teachers pet
well baby you just better forget it
Rock got no reason (BackGround Lyrics Uh La La La)
Rock got no Rhyme
You better get me to school on time
OH YEAH (yeah)

Oh you know i was on the Honor Roll
Got Good grades
and got no soul
Raise my hand before i would speed my mind
ive been biting my tongue to many times
and then that magic man sent u away
(uh huh)
do what magic man do
not what magic man say (say wat?)
now can i please have the attention of the class
todays assignment *cough cough*
KICK SOME ASS

and if you wanna be a teachers pet
well baby you just better forget it
Rock got no reason
Rock got no Rhyme
You better get me to school on time

and if you wanna be a teachers pet
well baby you just better forget it
Rock got no reason
Rock got no Rhyme
You better get me to school on time
OOOHHHYYYYEEEEAAAHHHHHH (yeah)

This is my final exam
Now you all know who i am
I may not be that perfect son
But ya’ll be rocking when im done

4° Trofeo circolo velico gela

Che dire? Questa volta non ho nessuna foto di coppe targhe o altro che si può vincere in una regata…. Perchè questa volta anche il mio nome è stato scritto tra i ritirati… Devo dire che non c’ero abituato ma ogni tanto succede… Questa volta ce la siamo vista brutta, troppo vento e il mio laser 2 non era in grado di stare dritto… La giornata era in cominciata bene, un bel vento che opreannunciava una bella regata, poi fermo completamente, e poi la bufera totale… Siamo partiti decisamente male, come da nostra abitudine ormai. Questa volta ci siamo ritrovati con il vento coperto da tutti… Dopo la prima metà della regata stavamo recuperando a vista d’occhio su tutti ma alla penultima boa non c’è stato verso di tenere la barca dritta…. Un onda più alta di noi ci ha buttato in acqua e a ogni raddrizzamento le vele bagnate e appesantite e il vento facevano cadere la barca dall’altra parte… Dopo un paio di tentativi la barca si è messa dritta ma dopo pochi metri un altra onda ci ha buttati di nuovo in acqua… Mio padre ha deciso allora di arrendersi ed è salito al sicuro sul gommone di sicurezza, mentre io ho provato a resistere, ma nel mio ultimo tentativo il gommone mi stava pure portando la barca sopra e per alcuni secondi non sono riuscito a prendere aria, cosa bruttissima quando si è presi dall’agitazione e si ha bisogno di ossigeno per i muscoli, con l’acqua che sembra scendere per la gola da sola… Senza forze ho deciso che era meglio salire sul gommone e ritirarci… A mio padre sono venute idee pazze tipo di lasciare la barca e andarcene ma ho insistito per trainarla in un modo o nell’altro, io al porto senza barca non ci sarei tornato… Non potevo abbandonare in mare la più bella e divertente passione che ho per nessun motivo al mondo… Poi è arrivato un ragazzo del circolo velico del kaukana che già l’anno scorso ha perso una barca da 10mila euro in un modo simile, e ha fatto di tutto per recuperare la mia e non farla finire come quella sua… Collaborando abbiamo tolto le vele e una volta readdrizzata la barca, facendo contrappeso per non farla andare di nuovo dall’altra perte. Cavalcando le onde che erano le uniche cose che ci spingevano dato che eravamo senza vele siamo arrivati in spiaggia… Porca miseria che odissea… I giornali siciliani ci hanno pure dedicato la prima pagina oggi… Ancora non ci credo a quello che è successo… Con il mare non si scherza(sempre)… Voglio dare i miei ringraziamenti a Nunzio(il ragazzo del kaukana) e anche agli aiuti sul gommone, che anche se c’è stato qualche errore sono stati molto utili, probabilemete sarebbe andata molto peggio senza di loro… Ormai con il laser 2 ci vediamo la prossima estate dato che dopo quest’avventura ci sono dei lavori da fare, almeno per l’inverno avrò a disposizione il laser 16… Non finisce quì… We’ re living on the edge!!!

Mi successa la vita…

E’ passata un estate intera da quando ho scritto l’ultimo aggiornamento sul mio blog, e alla fine sono quà… Chi se l’aspettava che dopo quella regata del 24 giugno sarebbero successe tante cose fantastiche… Ancora la ero all’oscuro di tutto quello che sarebbe successo… Nn lo potevo immaginare neanche minimamente… Posso finalmente dire di aver vissuto veramente… Ho scoperto che vivere non vuol dire solo divertirsi, ma bisogna anche provare emozioni, sentimenti veri, essere triste a volte, ma tutto si può sempre sistemare… E’ stata un estate magnifica… Ho imparato molte cose… Voglio solo ringraziare tutte le persone che mi hanno fatto vivere veramente, che mi hanno dato un pensiero, e che mi hanno fatto capire errori che non dovrò rifare… Grazie a tutti… Anche se ancora è presto per fare un resoconto dell’estate ora mi sento così e voglio dire questo… Have a good time…